Meglio una volta?

Di fronte al caso del neonato abbandonato in strada a Settimo e morto, tracima da Facebook un fiume di esecrazioni per i genitori (e qui ci può, anzi ci deve stare) e per l’epoca amorale in cui viviamo. Qui invece avrei qualcosa da dire, in difesa di quest’epoca così facilmente bistrattata. Finiamola di presentare il passato come migliore. Non è vero, anzi, è vero il contrario. Restando solo ai neonati, nell’antichità classica si buttavano via quelli deformi, gracili o semplicemente indesiderati (come le femmine nelle famiglie dove ce n’erano già troppe). Nella Roma di Catone e Cicerone, il neonato veniva presentato al ‘pater familias’ ponendolo a terra ai suoi piedi. Se lui lo sollevava, era accettato. Se lo lasciava giù, era scartato. Non li buttavano via: come già si faceva nella Grecia classica di Demostene e Platone, i bambini scartati venivano ‘esposti’ ai crocicchi delle vie dentro un grosso vaso che evitasse loro di esser mangiati dai cani randagi. In pratica li buttavano nel cassonetto. Lì passavano certe persone che prendevano i migliori e li allevavano, i maschi da vendere come schiavi, le femmine da vendere ancora bimbe nel giro della prostituzione infantile. Gli altri, semplicemente, morivano. Da allora son passati circa 20 secoli. Non sono un’enormità. Mio suocero, che è arbiccioluto coma në s-ciopèt, ha quasi un secolo. Calcolando 30 anni per generazione, fan 3 per secolo, 60 in totale: se avessimo i ritratti dei nostri avi fino all’epoca classica starebbero tutti sulle pareti della sala da pranzo. Quindi ne abbiamo fatti di progressi, da allora (che è l’altro ieri) se oggi l’infanticidio di Settimo ci inorridisce. Non era ‘meglio una volta’.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Meglio una volta?

  1. Bruno Pantosti Bruni ha detto:

    Caro Manlio hai perfettamente ragione! Ai tempi degli antichi romani e degli antichi greci era peggio. Ma non occorre andare tanto indietro. Leggete come nei campi , nelle risaie venivano usati i bambini. Si usati e sfruttati! Si avevano molti figli per popolare campi, risaie ecc. Quindi pur essendo affranto e disorientato per il piccolo gettato dal balcone devo dire che qualche passo avanti è stato fatto. Mi aspettavo sicuramente di più ma la colpa è dei genitori. Invece di regalare giochi elettrinici aut similia, parliamogli e spieghiamo come è e sarà la vita.
    Ciao
    Bruno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...