Archivi del mese: marzo 2011

I barconi del Titanic

L’afflusso dei clandestini africani – una vera e propria invasione – rischia di innescare una rivolta popolare. E quelli che sbarcano a Lampedusa o in Sicilia dalle carrette del mare son solo quelli che ci “impressionano” di più, perché li … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

Quattro più una

Nel punto in cui, fra Alassio e Laigueglia, la collina si avvicina quasi a picco sul mare c’erano i poderi più sfigati e scomodi, i più lontani dal centro medioevale dei due paesi e i più ripidi. Eppure anche lì … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Stormi e cieli diversi

Quando studiavo alla Sorbona nel 1964 (e al maggio francese mancavano ancora 4 anni) in Italia gli adolescenti chiamavamo già “matusa” i genitori. A Parigi però erano più perfidi: li chiamavano “bepesé” (BPC, acronimo di “bon pour les crysanthèmes”) oppure … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Picioni e fave

Dicevo nel precedente post che la manipolazione delle menti è la specialità della sinistra.  Specialità che inizia col “mettere il cappello” su temi nobili, trasversali e universalmente condivisi, per appropriarsene, per vantare su di essi una specie di copyright, escludendo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Manipolazioni subliminali

Ho messo su Facebook alcuni link sulla festa della donna (http://www.tgroseto.net/4994/la-favola-dell%E2%80%998-marzo-a-cura-di-alessandra-nucci/
) per dimostrare l’efficacia della disinformazione rossa. A me quella festa sta benissimo (adoro le donne), ma pochi – ho notato – sapevano che è una festa voluta e istituita … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Il fazzoletto profumato sul naso

Prendersela col consumismo, è un po’ come prendersela coi luoghi comuni, dei quali è facile ridere, ma difficile fare a meno. E’ tipico degli intellettuali radical chic, quelli che nei primi tempi dei telefonini (a cavallo fra gli anni ’80 … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Acchiappacarcasse

A Bangkok, fra grattacieli, sovrappassi e autostrade si notano, in sosta sotto i cavalcavia, dei furgoni con intorno strani personaggi in divisa blu. Sono i “deadbusters”, gli acchiappamorti. Hanno il compito di ricomporre i cadaveri dei morti negli incidenti. I … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento