Chi veglia non piglia pesci

Primo Aprile. C’è sempre qualche buontempone (categoria alla quale mi onoro di appartenere) che non dimentica di celebrarlo. L’anno scorso avevo mandato mia moglie e un paio di amiche di corsa al supermarket, dicendo d’aver sentito per radio che il Pam, per celebrare il pesce d’aprile, vendeva dalle 12 in poi qualsiasi tipo di pesce a un euro al kg, fino a esaurimento. En plein: ci son cascate tutte. Quest’anno mi son limitato a ritagliare un pesce di carta e a nasconderlo dietro la pattumiera, in cucina. Poi mi sono precipitato in bagno, dove mia moglie finiva di truccarsi, urlando che c’era un topo morto, probabilmente avvelenato dal vicino e arrivato a morire da noi chissà come… Lei è corsa subito a vedere («Ma come avrà fatto a entrare? E’ colpa tua… sei sempre lì che butti croste ai cani, e intanto entrano i topi!») e solo quando ha visto il pesce di carta è scoppiata in una risata liberatoria.

Ho appreso con gioia da mio nipote (11 anni) che a scuola imperversavano, come ai miei tempi, i pesci di carta appiccicati a tradimento sulla schiena dei compagni. La differenza fra ieri e oggi è che i ragazzi si sono fatti anche un sacco di scherzi via sms. Finti litigi, finte dichiarazioni d’amore… E nel resto del mondo? Eccovi una carrellata presa su Internet. In Francia un ipotetico “Museo dell’aria” ha annunciato che il Concorde (l’aereo supersonico andato in pensione tre anni fa) sarebbe tornato a volare. Tutte le agenzie di stampa ci sono cascate.

Notevole (ma facile) lo scherzo on line fatto da You Tube. Sulla Home Page figurava questo annuncio: da oggi tutti i video del sito dovranno esser guardati dal sotto in su, oppure bisognerà rovesciare i monitor, perché saranno visualizzati al contrario. La spiegazione? “I monitor di ultima generazione offrono una migliore qualità d’immagine quando vengono capovolti, un po’ come i materassi, che è consigliabile girare ogni sei mesi”. Ci sono cascati in molti, stando ai commenti di protesta lasciati dagli utenti, e anche solo per qualche secondo hanno provato ad inclinare la testa per vedere se era vero.

E anche in Italia si è scherzato. A Tolentino hanno tappezzato la città di volantini che annunciavano per oggi alle 18 la visita, direttamente da ‘Ballando sotto le stelle’, di Emanuele Filiberto di Savoia e famiglia, con distribuzione di panini di porchetta per tutti. In Trentino hanno annunciato il ritrovamento di un pesce palla fossile nei ghiacciai. Lo so. Noi scherziamo e intanto Al Quaeda ammazza, la crisi impazza, la gente è in piazza, ma proprio per questo fa bene, ogni tanto, sorridere un pochino. I sorrisi ingentiliscono l’ambiente, come i fiori. In Pakistan, Aghanistan e Iraq si muore lo stesso, ma se gli alberi non fossero fioriti, si morirebbe peggio. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Chi veglia non piglia pesci

  1. Anonimo ha detto:

    …Son proprio d’accordo: se ci son sempre ottime ragioni per preoccuparsi, tanto vale farlo sorridendo.
    Michele

  2. Anonimo ha detto:

    ok. però una volta non era la moglie a correre dal marito (che tagliava almeno l’erba in giardino, per evitare bisce, ranocchie, topini sulla soglia) urlando che “c’è in casa un topo morto”???
    poveri noi. cli_

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...