Il fascino del didietro

La rivista americana Wired, bibbia dei cybernauti, ha fatto un sondaggio fra i suoi fans per stilare la classifica delle 10 più “accreditate” (cioè ritenute credibili) teorie dietrologiche presenti in rete (spesso riprese da Tv e giornali).
Ecco la “top ten”. 1) L’11 settembre è stato orchestrato dalla Casa Bianca per aver la scusa di inviare truppe dove c’è il petrolio – 2) Lady D fu uccisa dagli 007 inglesi perché non portasse a termine la gravidanza – 3) L’uomo non è mai stato sulla Luna, fu tutta una messinscena della Nasa – 4) Gli ebrei controllano il mondo da Wall Street – 5) Hollywood è in mano alla setta di Scientology – 5) Paul Mc Cartney è morto nel 1969, quello vivo è un sosia – 6) L’Aids è stato creato a tavolino dalla Cia per sterminare i gay – 7) Il pollo fritto rende sterili i negri – 8) Il mondo è gestito da alieni dall’aspetto umano, fra i quali Bush e i Reali britannici – 10) La terra è guidata dalle sette segrete come gli Illuminati, i Rosacroce o i Massoni.
Fra le “prove” di queste teorie cospirazioniste, alcune sono ingenue e facilmente smontabili, altre sono spudoratamente taroccate (oggi col computer è facile montare, ritoccare, costruire foto e filmati), ma tutte fanno leva sull’ostinata volontà di crederci della persona che ne sente il bisogno. O perché è paranoide, o perché ama nelle conversazioni far la parte di quello che “la sa lunga” (e che fa sembrare ingenui gli altri), o perché il mistero ha comunque e sempre il suo fascino. Come lo hanno il pettegolezzo e ancor più la superstizione: di quanti vip avete sentito giurare che sono gay? Di quanti avete sentito dire che portano sfiga? E sempre con quel “ma dài, lo sanno tutti“!
Se ci aggiungete le leggende metropolitane (reni espiantati drogando i giovani e portandoli in cliniche-camper posteggiate nei paraggi dei locali, coccodrilli bianchi nelle fogne di New York, sub risucchiati in mare dai Canadair e scaricati sui boschi in fiamme, elicotteri dei verdi che buttano vipere sui gitanti, ecc.) capite che il bisogno di credere negli orchi e nelle fate è ancora vivo, anche nell’ipertecnologico 2000.
Lo sanno bene i rossi, e ne approfittano per dire al popolo che gli orchi sono tutti dalla parte del Berlusca, e le fate dalla loro. Il bello è che, da come Prodi pensa di risolvere i problemi della nazione (a colpi di bacchetta magica) la bufala è quasi verosimile.
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il fascino del didietro

  1. andidy ha detto:

    your blog is very nice !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...